16 dicembre: contro il governo dei padroni e dei ricchi!

Lo sciopero generale è una necessità per operai, lavoratori e lavoratrici, sottoposti al feroce attacco del governo Draghi attraverso lo sblocco dei licenziamenti e dei subappalti, l’aumento della precarietà, l’intensificazione dello sfruttamento, l’incremento degli omicidi sul (e da) lavoro, l’impennata delle bollette – anche per la politica energetica pro-monopoli della UE – e dei prezzi che tagliano i salari, un nuovo attacco alle pensioni, l’accentuazione dell’ingiustizia fiscale.

Continua a leggere “16 dicembre: contro il governo dei padroni e dei ricchi!”

Una manovra di assalto al salario e impoverimento di massa

Con la prossima legge di bilancio nel 2022 le pensioni saranno penalizzate: da “quota 100” a “quota 102”, calcolata con entrambi i requisiti di 64 anni di età e 38 anni di contributi.

Per gli anni successivi si prevedono ulteriori tagli fino al ripristino della legge Fornero, che fissa la pensione a 67 anni, ignorando la diminuzione della speranza di vita causata dalla pandemia ‘Covid-19’.

Continua a leggere “Una manovra di assalto al salario e impoverimento di massa”

Unità di classe organizzata contro l’offensiva padronale

La crisi economica, aggravata dalla pandemia ‘Covid-19’, dimostra che il capitalismo è incapace di mitigare le piaghe che genera, peggiorando condizioni di vita e di lavoro della classe operaia e delle masse popolari.

I 17 mesi di crisi economica, sociale e sanitaria, sono stati pagati da lavoratori e pensionati con decine e decine di migliaia di morti, un milione di posti di lavoro in meno, riduzione di salario, peggioramento delle condizioni di sicurezza sul lavoro con aumento di incidenti mortali e di invalidi. Le condizioni di salute si sono aggravate con la chiusura di reparti di oncologia, cardiologia, ecc. per ovviare alla carenza di personale e posti letto che i tagli dei decenni scorsi avevano determinato. La povertà continua a crescere.

Continua a leggere “Unità di classe organizzata contro l’offensiva padronale”

Prepararsi alla lotta! Costruire l’Organizzazione indipendente di classe!

Diciassette mesi di crisi economica, sociale e sanitaria, sono stati pagati da lavoratori e pensionati con decine di migliaia di morti, un milione di posti di lavoro persi, riduzioni di salario, pesanti condizioni di salute e sicurezza nei posti di lavoro, povertà in continua crescita.

La crisi generale e la pandemia ‘Covid-19’ hanno dimostrato che il capitalismo è incapace di lenire le piaghe che genera, ma aggrava continuamente le condizioni di vita e del lavoro degli operai e delle masse lavoratrici.

Continua a leggere “Prepararsi alla lotta! Costruire l’Organizzazione indipendente di classe!”

Governo Draghi: sviluppare l’opposizione nelle fabbriche e nei luoghi di lavoro, nelle scuole e nelle piazze!

Con il voto di fiducia al governo Draghi si è conclusa l’operazione politica finalizzata a sbarazzarsi del governo Conte 2, che non garantiva a pieno le fameliche esigenze del grande capitale.

Continua a leggere “Governo Draghi: sviluppare l’opposizione nelle fabbriche e nei luoghi di lavoro, nelle scuole e nelle piazze!”