Al fianco degli operai della GKN! Uniamo le lotte contro i licenziamenti!

Riceviamo e pubblichiamo:

Dopo lo sblocco dei licenziamenti – avallato da Cgil, Cisl, Uil – la proprietà della GKN di Firenze, storica fabbrica di componentistica auto, ha decretato la chiusura della fabbrica e gettato in strada oltre 500 famiglie tra operai diretti e indotto. A Monza, stessa sorte è toccata ai 152 operai della Gianetti Ruote, con l’Amministratore Delegato in fuga scortato dalle forze dell’ordine per proteggerlo dalla rabbia dei lavoratori; a Brescia è stata annunciata la chiusura della Timken, altra azienda del settore automobilistico, con cento lavoratori; alla Whirlpool di Napoli è stata confermata la chiusura a cui seguiranno i licenziamenti.

Continua a leggere “Al fianco degli operai della GKN! Uniamo le lotte contro i licenziamenti!”

24 luglio #Insorgiamo con i lavoratori Gkn

Appello dell’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori Gkn.

Verso la manifestazione nazionale di solidarietà del 24 luglio.

Sin dal primo giorno in cui abbiamo iniziato l’assemblea permanente in fabbrica, siamo stati travolti dalla solidarietà. Il territorio è letteralmente insorto in sostegno a questa fabbrica, abbracciandola e difendendola. Ne approfittiamo per ringraziare: categorie Cgil, organizzazioni sindacali di varia natura, circoli Arci, associazioni di ogni tipo, singoli cittadini, lavoratrici e lavoratori, delegati sindacali ecc.

Continua a leggere “24 luglio #Insorgiamo con i lavoratori Gkn”

A 20 anni da Genova … la memoria viva della lotta di classe!

A Prato, il 3 maggio, muore sul lavoro la giovane operaia Luana. I lavoratori della ‘TexPrint’ di Prato, in lotta da mesi per il lavoro, sono aggrediti da squadracce al soldo del padrone. Stessa situazione a Piacenza, contro il presidio dei lavoratori ‘Fedex’. Il 18 giugno viene ucciso ai cancelli della ‘Lidl’ di Novara, Adil, attivista sindacale del SI Cobas. Centinaia di operatori della sanità muoiono durante il ‘Covid-19’, oltre a subire sanzioni e licenziamenti per aver rivendicato sicurezza e salute. 5 operai del porto di Genova sono indagati per aver bloccato il transito di armi destinate alla guerra in Yemen. In questi giorni, 152 licenziamenti alla Gianetti Ruote di Ceriano Laghetto (MB), 422 alla GKN di Campi Bisenzio (FI).

Continua a leggere “A 20 anni da Genova … la memoria viva della lotta di classe!”

L’appello dei lavoratori della GKN

Riceviamo e pubblichiamo:

Siamo le lavoratrici, siamo i lavoratori, siamo gli operai Gkn.
Vi chiediamo un attimo di attenzione e se possibile di condividere.
-Noi siamo in fabbrica. Questa è casa nostra.
-La fabbrica potrebbe ripartire in qualsiasi momento. Meglio di prima.
-Se sfondano qua, sfondano dappertutto.
-Fatevi un favore, unitevi alla lotta
-Alle parole delle istituzioni, seguano i fatti.
-Lunedì 19 sciopero generale provinciale, sabato 24 mattina corteo nazionale
-Il motto di quando un periodo buio deve finire: insorgiamo

Pubblichiamo inoltre, un breve video della manifestazione del 15 luglio davanti la Prefettura:

Sostegno e mobilitazione per la classe operaia Gkn e per lavoratori e lavoratrici aggrediti dalla violenza padronale

La Gkn di Campi Bisenzio (Fi) produce semiassi per automobili con l’80% della produzione destinata agli stabilimenti Fca/Stellantis. Venerdì 9 luglio, l’azienda ha comunicato che da lunedì 422 dipendenti (335 operai, 67 impiegati, 16 quadri e 4 dirigenti) e un’ottantina di operai delle ditte, sono a casa, senza lavoro e stipendio. Oltre 500 lavoratori e lavoratrici licenziati!

Continua a leggere “Sostegno e mobilitazione per la classe operaia Gkn e per lavoratori e lavoratrici aggrediti dalla violenza padronale”

Al fianco degli operai della GKN! Uniamo le lotte contro i licenziamenti!

Riceviamo e pubblichiamo:

Nove giorni dopo lo sblocco dei licenziamenti – avallato dai sindacati di regime (Cgil, Cisl, Uil) privi ormai d’ogni senso della vergogna – la proprietà della GKN di Firenze, storica fabbrica di componentistica auto, ha proclamato stamani la chiusura della fabbrica e il licenziamento dei 450 lavoratori.
Quattro giorni fa, a Monza, stessa sorte è toccata ai 152 operai della Gianetti Ruote, con l’Amministratore Delegato in fuga scortato dalle forze dell’ordine che lo hanno protetto dalla rabbia dei lavoratori.

Continua a leggere “Al fianco degli operai della GKN! Uniamo le lotte contro i licenziamenti!”

Politecnico 1971, gli architetti coi senza tetto

Riportiamo un interessante articolo tratto da “il Manifesto”

Contestazione a Milano. Nel giugno di cinquant’anni fa otto docenti furono espulsi da Architettura per avere sperimentato «con» gli studenti e ospitato degli sfrattati. Erano Piero Bottoni, Franco Albini, Ludovico Barbiano di Belgioioso, Carlo de Carli, Guido Canella, Aldo Rossi, Vittoriano Viganò. E Paolo Portoghesi, unico sopravvissuto, che qui ricorda

Continua a leggere “Politecnico 1971, gli architetti coi senza tetto”

Unità di classe organizzata contro l’offensiva padronale

La crisi economica, aggravata dalla pandemia ‘Covid-19’, dimostra che il capitalismo è incapace di mitigare le piaghe che genera, peggiorando condizioni di vita e di lavoro della classe operaia e delle masse popolari.

I 17 mesi di crisi economica, sociale e sanitaria, sono stati pagati da lavoratori e pensionati con decine e decine di migliaia di morti, un milione di posti di lavoro in meno, riduzione di salario, peggioramento delle condizioni di sicurezza sul lavoro con aumento di incidenti mortali e di invalidi. Le condizioni di salute si sono aggravate con la chiusura di reparti di oncologia, cardiologia, ecc. per ovviare alla carenza di personale e posti letto che i tagli dei decenni scorsi avevano determinato. La povertà continua a crescere.

Continua a leggere “Unità di classe organizzata contro l’offensiva padronale”

DOMENICA 27 giugno ore 11.00 – 16.00 a Viareggio

Riceviamo e pubblichiamo:

INCONTRO per UN CONVEGNO SU ‘SALUTE, SICUREZZA e REPRESSIONE’ 

all’aperto, di fronte alla Chiesina dei Pescatori 

(Banchina sud canale Burlamacca in Darsena) 

Perché questo incontro, perché un Convegno?  In queste settimane ancora omicidi sul lavoro e la strage della funivia. Dopo i giorni dell’indignazione, si torna a quella normalità che “elabora” e provoca immani tragedie. Esperienza e realtà mostrano che solo con una reale presa di coscienza, con un’azione permanente e sistematica, con una denuncia dritta alla radice delle reali cause, è possibile strappare risultati significativi e porre il vero problema: difendersi dalla violenza di questo sistema nel miglior modo e lottare per trasformarlo in una società dove la vita, la salute e la sicurezza non siano subordinate al profitto e al mercato. 

Continua a leggere “DOMENICA 27 giugno ore 11.00 – 16.00 a Viareggio”

Milano, lunedì 21 giugno: “I servizi all’infanzia che vogliamo”

Il prossimo lunedì 21 giugno i lavoratori dei Servizi all’infanzia del comune di Milano, saranno in piazza per la difesa della buona scuola, per ottenere maggiori risorse e mezzi per poter garantire un miglior servizio.

Questa manifestazione è l’ultimo passo di un percorso iniziato da diversi mesi in piena pandemia, per garantire maggior sicurezza ai lavoratori ed alle bambine/i presenti nei nidi e nelle materne.

Un percorso unitario in cui si è rivendicato la fornitura di adeguati dispositivi di sicurezza (mascherine ffp2, camici di protezione, ecc.) e soprattutto l’assunzione di nuovo personale per ridurre il numero dei bambini presenti nella aule con l’obiettivo di ridurli da 25/26 a 15 e in vista del periodo estivo la fornitura di materiali didattici e ludici.

Inoltre, la carenza di organici ed un piano occupazione che non copre neanche il turn over dei pensionamenti mette in pericolo il servizio pubblico, regalando spazi sempre più ampi alle privatizzazioni. Quindi questo presidio si pone a difesa della scuola pubblica.

Durante la manifestazione, indetta da Usb, Diccap, Sial Cobas, Slai Cobas ed Usi, verrà presentato il “Manifesto per i servizi all’infanzia” 10 punti della nostra “buona scuola”.
L’unità di azione fra varie sigle ha potenziato e reso più efficace la lotta dei lavoratori.


È un appuntamento importante a cui invitiamo di partecipare.


Presidio a Palazzo Marino – Milano

lunedì 21 giugno 2021 ore 16:30 – 19:00