12 dicembre: strage di Stato e disegni reazionari di oggi

Milano,12 dicembre 1969, le bombe a Piazza Fontana, con 17 vittime e decine di feriti, segnarono l’inizio di una lunga stagione stragista detta “strategia della tensione”.

L’attentato terroristico compiuto da fascisti collegati agli apparati di Stato, con la copertura atlantica, avvenne dopo un periodo di grandi mobilitazioni operaie e popolari, di scioperi e le lotte di piazza. La strage fu la risposta eversiva alla esigenza di cambiamento e di potere della classe operaia e del movimento di classe.

Continua a leggere “12 dicembre: strage di Stato e disegni reazionari di oggi”