Amaro fine anno per la fabbrica dei marroni di Marradi

A Marradi, la terra dei marroni, l’“Ortofrutticola del Mugello” ha annunciato la chiusura dello stabilimento – la “fabbrica dei marroni” (come viene chiamata) – che producendo i marron glacés, è un punto di riferimento per il territorio e perno dell’economia locale.

Nata nel 1984 su iniziativa dell’allora Comunità Montana del Mugello, l’azienda conta, tra dipendenti a tempo pieno e stagionali su un centinaio di unità di cui l’80 per cento sono donne.

L’azienda si trasferisce dalla Toscana a Bergamo (Pedrengo), sede del proprietario di Italcanditi che l’ha acquistata lo scorso anno, conclusione tipica dei tanto decantati – da governo e forze politiche – investitori che comprano per chiudere e/o delocalizzare portando via insostituibili pezzi di economia e di know how e impoverendo i territori.

Ironia della sorte: non ci sono licenziamenti. Chi vuole mi segua! Le operaie dovrebbero trasferirsi seguendo la fabbrica e i clienti non saranno più sicuri che a Bergamo saranno lavorati gli stessi marroni di qualità del Mugello!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: